Forex Trading Online, acronimo di Foreing Exchange Market tradizionale, rappresenta un mercato online internazionale dei cambi nel quale è possibile dar luogo alla compravendita di valute direttamente online tramite piattaforme forex.

I prezzi che regolano tale mercato sono determinati dai tassi di cambio, rapporti che esprimono quante unità di una prima valuta sono necessarie per acquistare o vendere una unità di valuta estera.

Forex Trading Online, che cos’è?

Forex Trading Online, tasso di cambio

Grazie al tasso di cambio è pertanto possibile stabilire il prezzo di una valuta nei confronti di un’altra valuta estera, o della stessa moneta nazionale. Il Forex Trading Online è anche, altre sì, il mercato finanziario più grande al mondo per volume di transazioni, con centinaia di miliardi di dollari oggetto ogni giorno di un costante trading online in tutte le parti del mondo, con picchi che arrivano a sfiorare e superare addirittura i due trilioni di dollari in sole ventiquattro ore.

Forex Trading Online Guadagnare con il cambio della valuta

Attivo per cinque giorni alla settimana (sono esclusi i sabati e le domeniche), 24 ore su 24, il forex trading online permette quindi di comprare o vendere una valuta ricevendo in cambio la moneta nazionale o un’altra valuta estera. Attraverso le piattaforme di trading online più comuni e maggiormente accessibili, è tuttavia possibile effettuare delle negoziazioni di un numero limitato di valute straniere, come il dollaro statunitense, la sterlina inglese, lo yen giapponese, il franco svizzero e, ovviamente, il nostrano euro.

Lo sviluppo del Forex è anche dipeso, negli anni più recenti, dallo sviluppo di internet. E’ infatti annoverabile un forte incremento nel numero degli utenti che operano scambi valutari dovuto proprio all’utilizzo di piattaforme di trading online, che permettono a chiunque di poter effettuare delle transazioni valutarie esclusivamente grazie a un computer e ad una connessione alla rete.

Con il passare degli anni il trading sul Forex è diventato sempre più semplice e a portata di un maggior numero di utenti, incentivati dalle basse soglie di accesso previste per iniziare a negoziare sul mercato degli scambi valutari internazionali, e dalle grandissime possibilità di guadagno perseguibili sfruttando il meccanismo della leva finanziaria.

Controparte necessaria per garantire un adeguato sviluppo di tale mercato finanziario è inoltre la figura del broker, che si pone come intermediario in ogni transazione effettuata dall’utente. Anche in questo caso è possibile ricollegare la diffusione del ruolo dei broker alla diffusione che dagli anni ’90 ha avuto internet e le possibilità di accesso alla rete, che hanno permesso a moltissimi intermediari di raggiungere una platea di utenti Forex davvero inimmaginabile fino a pochi anni prima.